di Livio Benelli

La rete di Solidarietà creata dai dentisti pratesi (e non solo) di ANDI PRATO, in collaborazione con la Pubblica Assistenza “L’Avvenire” di Prato, ha dato i risultati sperati:  gli obiettivi che il progetto si era prefissato sono stati raggiunti e superati, e senza l’aiuto di nessun altro che i volontari.

Nel 2015 il progetto “Comunque Sorrisi” ha realizzato 331 appuntamenti, prendendosi cura degli utenti della Mensa dei Poveri della ONLUS “Giorgio La Pira”, accogliendo alcuni utenti della Caritas, e realizzando trattamenti verso alcune persone in grave disagio sociale indicate dagli Assistenti Sociali del Comune di Prato.

Gli utenti che hanno usufruito del servizio gratuito sono stati 107, ed ognuno di essi ha ricevuto una media di 3.12 interventi ciascuno, esclusa la visita di primo contatto, con punte, in qualche caso, di 11 interventi a paziente.

La maggioranza degli utenti è stata di genere maschile: il 71% contro il 28% . Il 35% sono stati pazienti da 40 a 49 anni ed il 27 % tra i 50 ed i 59 anni.  I trentenni (30-39 ) sono stati il 14% ed i sessantenni (69-60) il 6%.

La nazionalità degli utenti è stata in maggioranza italiana, con il 61 % dei pazienti connazionali,  seguita dal 21 % di trattamenti di pazienti provenienti dal Marocco, un 4% di pazienti albanesi ed un 3% di pazienti rumeni e del Bangladesh, seguiti dal altre nazionalità all’1-2% ( Algeria – Egitto – Gambia – Niger –  Pakistan – Slovacchia) a testimoniare l’estrema multi etnicità del tessuto sociale pratese, ma anche l’estrema criticità del contesto generale  dei nostri concittadini,  e, nel contempo un importante, anche se misconosciuto,  fabbisogno di interventi  natura odontoiatrica nella popolazione pratese in grave disagio sociale.

Gli interventi realizzati sono stati nella maggior parte di natura conservativa ( il 48% sono state otturazioni ) con circa il 30% di interventi chirurgici estrattivi,  ed il 17 % di interventi di trattamento di igiene orale.

I volontari che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, nel 2015, sono stati 70 odontoiatri, che hanno operato a titolo gratuito, provenienti in maggior parte dalla provincia pratese, ma con la partecipazione di 12 odontoiatri fiorentini, 4 di Pistoia, 3 di Siena, 3 di Pisa, 4 di Massa, 1 di Livorno ed 1 di Grosseto. Le assistenti che hanno dato la loro disponibilità gratuita sono state 32. Oltre al personale specializzato hanno preso parte all’organizzazione delle attività 4 volontari della sede di Coiano della Pubblica Assistenza, e due volontari della Mensa La Pira.

Il Programma per il 2016 è quello di ampliare il panorama terapeutico e poter fornire anche trattamenti protesici essenziali a questa popolazione in situazione di vero svantaggio sociale.

Il Presidente della Pubblica Assistenza “L’Avvenire”  –  Responsabile del progetto “Comunque Sorrisi”